Primavera Sacra

Storie dal sottosuolo

Categoria: poesiaironia

La spiaggia

Il mare è qui davanti. Di fronte alla mia solitudine.
Mi sono tirato dietro tutte le ferite della vita.
Ora attendo che l’onda venga a portarle via.
Il silenzio, che altrove è fin troppo facile
Non può nulla contro l’incessante marea.
Questo mi consola.
Non la guarigione, che arriverà solo con la morte,
Né l’amore, che verrà quando vorrà e
se ne andrà senza salutare.

Annunci

A flower?

Mi Rododendro, Rosa

Se vedo che non Gladioli

I miei omaggi.

Eppure, il mio pensiero

è un Giglio

e spesso l’alba Viola

mi trova

ancora assorto

mentre, invano

tento di distillare

la tua essenza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: