Più su

di Secessionista


La scala è lì

come sempre, ti sfida.

Ho motivo di credere che tu ne abbia paura.

È normale, capita ad ogni passo nella vita.

Si deve andare avanti, e non è mai facile.

Ci sono oggetti, là sopra, che non conosci affatto

il capitombolo va preso in seria considerazione.

Allora, appellati al desiderio, chiamalo per nome

rievocane il gusto. Una piccola medaglia, tanto tempo fa

forse per aver corso davanti a tutti.

Ecco, se ce l’hai sotto la pelle, è il momento di salire.

In questo frangente, devo l’ispirazione ad un’amica di fb. Molti anni fa feci un lungo viaggio in Scandinavia con un amico finlandese. Lui era campione nazionale di nuoto a farfalla e mi disse che le due attività umane più faticose sono, nell’ordine: nuoto e salire le scale.

P.S. Se vi piace questa poesia, potete condividerla sulla vostra bacheca. Uno scrittore privo di santi in paradiso ha un solo modo di arrivare a campare con il suo lavoro; presentarsi ad una seria casa editrice “armato” di una buona ed ampia reputazione.

Annunci