Stagione di transito

di Secessionista


E’ poco. La breve sensazione cullata dalla musica che non sentivi da anni

ci si attorciglia intorno il ricordo di un’argine frequentato solo da pescatori

c’é il pianto che vuole uscire fuori, e la canzone che lo aiuta

magra magra, suonata con vecchi strumenti da sagra di paese

eppure, ce la fa

ti dice una cosa semplice

ma importante

anche a migliaia di chilometri di distanza

qualcuno ha provato la tua stessa solitudine

l’angoscia

la rabbia di non capire come comportarsi

di fronte ad un fenomeno buio, brillante

felice, amaro, immenso

come la vita.

 

Annunci