Il testamento di Giuda

di Secessionista


Io camminavo su un lupo

attestato in alto.

C’era fanghiglia

da non credere

in mezzo ad escrementi e veleni industriali.

Ma, di solito dico ma

perché non è così importante

ritrovare su un lupo le tracce del proprio passato.

Ecco, vengo frainteso, lo so

La mia auto non è abbastanza grande

 e dovrò difendermi dalle vostre accuse.

Insolenti.

Criminali.

Uccisori della poesia libera.

Voi avanzate su lucidi asfalti

cemento, marciapiedi, carta di affissioni.

Ciò rappresenta esattamente

il vostro malato sentire.

Avete paura della morte.

Avete paura della vita.

Vi tranquillizza solo

lo spot che passa

insegnandovi i passi corretti.

Al di fuori, temete tempeste e disequilibri.

Pavidi figli della sera incombente.

Annunci