di Secessionista


Rallento.

Credo sia saggio farlo, cercando di estendere la visione ai lati, verso orizzonti sgombri di umani residui. Spingendo sui canali della coscienza ritengo di poter capire il mondo intero.

Al termine di questo difficile esercizio rimane solo un vasto mare della tranquillità, interrotto appena da un nodo oscuro.

Un piccolo cancro insignificante formato da due semplici domande:perchè viviamo? perchè moriamo?

Annunci