Guido da Verona

di Secessionista


Con ginecologico impegno l’omino del Car Wash titilla la carrozzeria smagliante, mentre mestruazioni di asfalto cadono in un rivolo d’acqua torbida. Sto a rispettosa distanza, attendendo il segnale che suggella la fine del rito. L’auto immacolata è ora pronta ad altri chilometri di vita. Seguono lunghe carezze aspiranti, che corrono sul cruscotto. Noto un leggero brivido da guardone, quando dal cassettino spuntano i miei guanti da pilota. Sono molto geloso della mia auto, che non presto né faccio provare (potrei accorgermi che c’è chi la guida meglio di me).

Annunci