Numeri e Soldi

di Secessionista


"Al mondo esistono solo 10 categorie di persone; quelle che capiscono il linguaggio del computer e quelle che non lo capiscono."

Ho scelto di iniziare questo post con una vecchia storiella che circola tra i programmatori da parecchi anni, per introdurre un argomento pesante: il mio rapporto con i numeri e i soldi. Da studente, odiai cordialmente la matematica, perchè avevo professoresse brutte, aride e niente affatto sexy. Odiai la matematica anche perchè la vedevo come la parte fredda della vita. Inoltre, mi sembrava inutile starci tanto su (io dovevo pensare ai grandi temi dell’esistenza, all’arte, alla gnocca, ecc.) Bene. questo stupido atteggiamento mi è sempre tornato nel culo: puntuale come una cambiale. Andavo in banca per aprire un conto corrente ed il sorriso dell’impiegata mi faceva dimenticare che quel conto sarebbe costato ben due euro in più per ogni operazione, rispetto al costo di un’altra agenzia. E se dovevo comprare qualcosa, continuavo a considerare 9,99 euro come se fossero molto meno di 10. Insomma, un fesso creativo incapace di accorgersi che, soldino dopo soldino, la mia incoscienza matematico-monetaria sarebbe finita per costarmi molto dolore, angoscia, solitudine, rabbia inevasa. Ooops. Volevo dire inespressa. Così, i numeri si sono presi una bella rivincita sulla mia snobbistica incapacità a considerarli come una parte essenziale del benessere, della felicità, della tranquillità interiore. Intendiamoci, oggi non frequento alcun corso accelerato di management finanziario, ma ogni euro che spendo lo mollo solo se sono proprio costretto. Sarebbe fantastico se il denaro non esistesse. Se fosse possibile essere valutati per ciò che si sa fare, e non per il valore patrimoniale. Ma viviamo in un mondo davvero di merda, dove, da secoli, il riferimento assoluto è un foglio di carta filigranata con improbabili architetture stampate. Mi tappo il naso e prendo atto. Malvolenteri. Mentre per la scienza dei numeri sto iniziando a provare un sincero affetto. Se ho potuto vedere Parigi dall’alto della Tour Eiffel il merito è sopratutto suo.

Ed ora, mi piacerebbe che anche tu dicessi la tua.

Annunci