PER COLPA DI UN CAFFE’

di Secessionista


se sorriderete, il merito non è mio…

 

Per colpa di un caffè
ci siamo strozzati in tre.

Era una caffè nero,
ma molto molto amaro.

Me l’han dato in un bicchiere
e lì vicino non c’eran zuccheriere.

L’ha portato un bel cocchiere
s’una carrozza tirata da chimere.

L’ha ordinato il suo padrone
nascosto dietro al suo portone.

“Portale il caffè!
ma che resti tra me e te!

Finchè lei beve, anch’io voglio bere
e, per questo, devo vedere!”

Il cocchiere ubbidì
e subito, con la carrozza, partì.

Toc! Toc! “Chi è?”.
“Sono il cocchiere col caffè!”.

“Un caffè – pensai- che male potrà mai fare?”.
Così lo feci entrare.

Il cocchiere fece un cenno al padrone
che spiava dal suo portone.

Presi fra le mani il bicchiere
e ne offrii al bel cocchiere.

Con stupore accettò
ed il bicchiere alla bocca portò.

… ma il caffè era solubile
ed aveva davvero un sapore ignobile!

Sputai. Sputò
ed il liquido di traverso ci andò.

il padrone il caffè assaggiò
e, per poco, non si strangolò!

Così, per colpa di un caffè,
ci siamo strozzati in tre!

farfalleinvidiose.splinder.com

Annunci